MENU DEL CACINI
home
chi siamo
come siamo
dove siamo
contattaci
 
WEBLINKS
links amici
bagnocalypso
foto toscane
  Seguici su Facebook
 

 

Il territorio intorno a noi, le cose da vedere:

Il nostro ristorante si trova nel centro storico di Suvereto, uno dei comuni che segnano la vallata del Cornia.

In queste terre di alta maremma il Comune di Suvereto si contraddistingue non solo per la straordinaria bellezza del suo centro storico cinto da mura, ma per un territorio pienamente recuperato ad una agricoltura di qualità, che trova nella coltivazione della vite e dell’ olivo il suo massimo livello espressivo.

Bandiera arancione del Touring Club Italiano, sede di cantine ed oleifici di livello prestigioso in ambito internazionale, il comune di Suvereto ha saputo progettare ed attuare un processo di diversificazione economica che oggi vede la popolazione attiva sempre più occupata nei settori alternativi all’ industria siderurgica. Questo processo ha portato , come dicevamo, alla nascita ( o alla rinascita) di cantine di eccellenza, di oleifici di assoluto valore e alla nascita di nuovi ed interessanti ristoranti che possono dare risposte diverse ad esigenze diverse dei consumatori.

Visitare Suvereto può così essere occasione di svago, di ricreazione enogastronomica , di scoperta di un territorio segnato all’ interno da un mare di verde e sulla costa, a dieci minuti di automobile, da un mare blu sempre fruibile.Infatti, grazie alla presenza del promontorio di Piombino, vero spartiacque dell’ alto tirreno, il mare si presenterà sempre calmo a est quando spirino i forti e freschi venti di maestrale, e a ovest, nel golfo di Baratti e lungo la costa degli Etruschi, quando lo scirocco agita il mare sul versante opposto.

Il territorio della Val di Cornia, inoltre, è sede di attività della Società dei Parchi della Val di Cornia www.parchivaldicornia.it , che, sostenuta e voluta dalle amministrazioni locali della zona gestisce i parchi territoriali del comprensorio, con la missione di salvaguardare il patrimonio ambientale e di renderlo fruibile preservando l’ unicità delle emergenze ecologiche del nostro ambito territoriale.

 


-